username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Distacco

La tua bellezza così lontana
strugge il mio cuore.
Come un treno che corre
cercando mete lontane,
così va battendo il mio animo.
Sembri eterea e sfuggente,
le mie mani vorrebbero accarezzarti,
ma tu sei distante da me.
La luna, barchetta, illumina di luce gelida
questo tuo volto,
questo volto che non posso ammirare,
galleggiante nel silenzio immoto
di questa landa desolata.

 

4
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/03/2012 18:54
    Il distacco... è lesione!, E lei... non disinfetta! Il distacco... é afflizione!, E lei... non lenisce! Il distacco...è umiliazione!, E lei... non mortifica! Il distacco... è una Tua meravigliosa poesia...

4 commenti:

  • rossella loconte il 08/05/2012 14:58
    questo volto che non posso ammirare... le mie mani vorrebbero accarezzarti... ma sei lontana da me... condivido queste tue emozioni
  • augusto villa il 06/05/2012 15:23
    ".. quando in mano.. hai solo mosche.. prova a darle anche del tu.."
    (E. Jannacci. da "L'importante è esagerare"
    Tutto è raggiungibile... Anche la luna.
    Struggente, intensa e ben scritta. ------
  • Gianni Spadavecchia il 02/04/2012 22:29
    Un distacco distante, ma comunque così vicino, un distacco di un amore finito unito da malinconia.
  • karen tognini il 15/03/2012 19:39
    Molto molto bella.. struggente Pasquale... Sembri eterea e sfuggente,
    le mie mani vorrebbero accarezzarti,
    ma tu sei distante da me.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0