accedi   |   crea nuovo account

Un gemito nella notte

Dirò alle stelle
di riaccendere il tuo cuore
con la fiammella del mio grande amore.

T'inonderò di rose e di viole
come primavera splendente
al primo sole.

Il nostro amore era una corona
di grandi feste,
un divampare di fuochi ancestrali
adesso spenti e cenere divenuti.

Ma se qualcosa cova ancora,
io voglio smuoverla,
farla nuovamente alimentare...
e nulla d'intentato voglio lasciare.

T'invierò messaggi con il vento
che ti porti il richiamo del mio cuore.
Porterò ogni peso a cuor leggero
purché tu il mio animo
non voglia abbandonare.

Come il gemito del vento
così è il mio desiderio
e punge gli occhi la nostalgia di te.

La mia veglia nel buio della notte
ha il tuo volto, i tuoi occhi
e il vento che mi sussurra del tuo amore,
ha la tua indimenticabile
dolcissima risata.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Fravolini il 23/11/2016 07:55
    Tutto ciò che sussurra amore e non è vento è solo amore...

4 commenti:

  • Grazia Denaro il 16/03/2012 18:29
    Grazie Loretta TVB!
  • loretta margherita citarei il 16/03/2012 17:34
    molto bella e profonda, hai una bella anima
  • Grazia Denaro il 16/03/2012 17:27
    Grazie del commento Alessia!
  • Alessia Torres il 16/03/2012 17:21
    I nostri ricordi e dolori si fanno più intesni nella notte, al riparo delle luci che rendon il cuore più freddo e solo...
    Bella e sentita esposizione di sentimento, Grazia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0