username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fiore di scogliera

Sei un fiore di scogliera
sbocciato e poi cresciuto di sua sponte
tra sponde contrapposte
ed onde di procella e terremoti
senza sosta e senza remissione.
Sei stata sempre in mezzo alla tensione
sferzata, grandinata, intimidita
sullo scoglio liscio e spoglio dell'infanzia
e sulla riva, stabile ma salsa,
della tua precoce adolescenza.
Sei stata sfida di nervi e di pazienza,
miglior causa di tigna e abnegazione
che neppur sapevo di avere
antidoto al veleno
che, prima che ne fossi cosciente,
mi ha corroso l'anima.
Sei stata meravigliosamente brava
nell'aver lottato e non esserti persa
quando la sorte era avversa
e la mia speranza vacillava.
Sei stata tosta e perspicace
nel cercare la tua strada
al di là dell'illusione fallace
che tutto potesse tornare come prima.
Sei stata la tua dima e ancora sei
nella tua meritatissima riviera
il mio unico, bellissimo e struggente
fiore di scogliera.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele De Masi il 24/03/2012 12:22
    Una più che degna poesia d'amore, scritta con maestria ed eleganza. L'amore è un sentimento corrosivo come il mare, delicato come un fiore, mortale come il cianuro.
  • Centrone Stefano il 21/03/2012 17:46
    Questa poesia io, se mi permetti, la dedicherei a tutti coloro che sono riusciti a sconfiggere ogni avversità della propria vita.
    Poesia lunga, bella, ma son sicuro che anche con poche righe avresti dato ugualmente bellezza e significato a questa tua opera.
    La poesia lunga ci sta comunque, perché conta ciò che racchiude la poesia stessa.
    Bella e bella.

16 commenti:

  • Anonimo il 01/04/2012 10:14
    Caro Mauri, devo dire che il tuo stile mi piace molto: mi pare che la tua sia una poesia narrativa caratterizzata da una accurata selezione lessicale - come Pascoli e Montale ci hanno insegnato - e da un ritmo, da un canto sotteso allo snodarsi dei versi davvero superbo, bravo! Bella dedica a una donna, qualunque sia o sia stato il suo ruolo nella tua vita, piaciuta molto
  • sergio il 28/03/2012 09:21
    bella, profonda;elegante che lascia senza parole.
  • Marco Briz il 25/03/2012 00:03
    Ottimo contenuto che non lascia certo indifferente... un disegno di parole eleganti spese bene nei colori non banali. Bravissimo.
  • Vilma il 23/03/2012 17:25
    Forte ed allo stesso tempo dolce questa poesia molto profonda. Complimenti davvero bellissima la tua dedica
  • karen tognini il 22/03/2012 19:10
    Bellissima Maurizio.. tanta dolcezza intrisa di amara consapevolezza...
    Complimenti... si penso che sia per tua figlia...
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/03/2012 17:03
    Il poeta non nomina mai il soggetto a cui dedica i suoi versi, ma si intuisce che è stato il tormento del suo amore sincero e partecipato, fonte ancora viva e inesauribile. Il suo grande affetto è confermato dall'uso dei superlativi, poco utilizzati in poesia, ma gli unici e sicuramente i più adatti a descriverne l'intensità. Trovo molto efficaci, espressive e colorite le immagini caratteriali, creano la necessaria variazione ritmica. Deciso e forte l'altalenarsi degli stati d'animo; uniti alla poca rima, ma usata con abile sensibilità, conferisce alla poesia una gradevole modulazione.
  • Rossana Russo il 22/03/2012 15:48
    Oh che meraviglia! *_* complimenti
  • Teresa Tripodi il 22/03/2012 12:17
    sono quelli più belli puri delicati e forti... davvero profonda ed intensa carezzevole in alcuni passaggi e veritiera in altri... bella
  • stella luce il 22/03/2012 09:12
    devo ammettere che questi sono versi stupendi... dedicati di certo a chi solo tu sai essere il tuo fiore di scogliera... ma concordo con Stefano credo possa essere dedicata a chiunque in questa vita sia stato capace nonostate le avversità a continuare il suo cammino ed a restare uno splendido fiore e a non appassire... molto bella questa tua opera...
  • PIERO il 22/03/2012 08:00
    Emozionante, Mauri. Forse saprai già, se no siine certo, che questi apparentemente fragili fiori sanno, all'occorrenza, trasformarsi in poderose querce protettive.
  • loretta margherita citarei il 21/03/2012 20:26
    profonda bella poesia complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 21/03/2012 19:54
    Un lodevole verseggiare il Tuo...
  • mauri huis il 21/03/2012 18:29
    In effetti anch'io ho qualche dubbio su "tosta", ma non su meravigliosamente e meritatissima, perchè ho preferito sacrificare un po' il suono al significato. Poi anche tosta ha un significato letterale ormai riconosciuto di persona sicura e decisa, per cui la lascerò così. Sorry, Morry, grazie lo stesso. E grazie a tutti.
  • Alessandro il 21/03/2012 16:05
    Un fiore di scogliera cresciuto tra tensioni e terremoti, sopravvissuto a mille difficoltà. Bello e solo apparentemente fragile. Piaciuta molto
  • Anonimo il 21/03/2012 16:03
    Molto bella complimenti... apprezzata...
  • mariateresa morry il 21/03/2012 15:48
    Immagino che questa poesia possa essere dedicata ad una figlia... ve ne individuo vari riferimenti. È scritta con un sentimento intenso e questo lo si avverte. L'unico appunto è linguistico, secondo il mio parere: usare avverbi tipici della prosa ( meravigliosamente), un superlativo assoluto ( meritatissima) e l'aggettivo " tosta" che davvero non si addice ad un poetare, propria laddove hai usato termini di un certo respiro!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0