PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arcobaleno

Arcobaleno
una striscia colorata di cielo
un nastro di seta che avvolge due corpi

vivi sono i suoi colori,
limpido è il cielo in cui si posa.

Un battito di cuore
scandisce il tempo,
scorrono in fretta i minuti
tra le braccia dell'amore

legame indistruttibile
su candide lenzuola..
cornice di parole sussurrate
nel silenzio della notte.

Incredulità e sgomento
accarezzano i volti
di chi non conosce sentimento..
fuggono le menti
da realtà per loro errate..

In che mondo viviamo
se un uomo non può amare un altro uomo?
Come può la società
privare dell'amore?
Non c'è religione che possa spezzare un legame
nè uomo che possa impedirne la nascita.

Un arcobaleno rallegra una stanza,
un bimbo piange nella sua culla
e mani di uomo gli accarezzano il viso..

 

3
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 25/03/2012 23:14
    Un arcobaleno che dovrebbe illuminare e confortare le strade per la libertà e per l'Amore. Correggimi se ho capito male.
  • sara zucchetti il 24/03/2012 17:29
    Poesia fantasiosa, l'immagine di un arcobaleno che è un bello spettacolo della natura concordato alla vita.
  • Alessandro il 24/03/2012 13:56
    Concordo: in che mondo viviamo? In questo arcobaleno, alcuni colori sono ancora considerati di serie B.
  • mauri huis il 22/03/2012 17:22
    Adesso che ho capito meglio voglio specificare, al di là del valore poetico del testo, la mia personale condivisione. Anche se non si può dire che non ci siano problemi di vario tipo, non ultimi quelli educazionali e di comportamento, molto meglio una buona famiglia arcobaleno che una cattiva di tipo tradizionale.
  • mirtylla il 22/03/2012 17:17
    Ma, ti dirò, aldilà della poesia che è ben scritta, a questo verso "un bimbo piange nella sua culla
    e mani di uomo gli accarezzano il viso.." vorrei aggiungere "insieme a mani di donna..."
    Vogliamo pensare ai bimbi una volta tanto?

  • mauri huis il 22/03/2012 15:31
    Non sono sicuro di aver capito proprio tutto, soprattutto quando ti chiedi perchè un uomo non può amare un altro uomo, ma la poesia è bella e il tuo modo di scrivere mi piace. Quindi brava.
  • vasily biserov il 22/03/2012 11:52
    Dolcissima poesia!! Brava!