accedi   |   crea nuovo account

Continuità

La statua di don Bosco brilla di pace,
nel verde chiostro della chiesa,
che oggi accoglie mostra di pittura.
Cammino cauta, ammirando
icone bizantine rilucenti
in barbaglio dorato.
Improvviso uno sguardo festoso
mi sorprende, mi capta, si avvicina
e con giovane voce mi chiama:
“Maestra Rosarita!”.
Si riaprono vetrate di speranze,
ecco, mi ritrovo d’incanto
fra i banchi della scuola.
Un mormorio noto risento,
rivedo bimbi intenti
a ricamar parole.
Giuseppe dai miei occhi beve
acqua di luce.
Oggi uomo lo rivedo,
e, come me, allora,
cura, ama, figli non suoi.
Così nel tempo continua
la misteriosa generazione della gioia.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0