username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Solo in sana pazzia

Naviga attore naviga
recitando la realtà,
rivedendo versioni dello stesso copione,
l'unico avuto ed esistito
come biro rossa scorre il dito
fra il giusto e lo sbagliato
il mai dosato inchiostro versato,
la vita in copia originale
coi pazzi a forzare la porta del normale
quando normale e sola autentica è la pazzia,
ambite regole sgrammaticali
le sole a dare le ali
terrestri d'aria o acqua esseri dello stesso elemento
solo in follia nasce sano concepimento.

 

6
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 24/03/2012 14:06
    Belle immagini: i pazzi che forzano le porte del normale, rompendo l'eterna recita degli attori della realtà, che seguono copioni sempre uguali. Profonda e riflessiva, ottima per stile e tematiche.
  • STEFANO ROSSI il 23/03/2012 15:57
    Confermo ciò che dice Angela e ovviamente ciò che dici te Simone, ottima poesia davvero, dal ritmo tosto... bravo...
  • Angela Francesca Russo il 23/03/2012 11:51
    si è vero si dice che i pazzi sappiano veremante la vita e di questo ne sono fermamente convinta, molto bella

5 commenti:

  • Anonimo il 25/04/2012 14:52
    Si, si, amico mio. Il mondo è pieno di pazzi (che sanno la vita)e, soprattutto, pazze (che la vita la fanno)! E cristo te li manda tra i piedi sempre nel momento sbagliate e solo per farti girare le scatole. Quello che abita in cielo non fa regali a nessuno ed è lì solo per fare dispetti alla gente che abita il mondo che lui ha creato per sbaglio,
  • stella luce il 25/03/2012 22:34
    vi vuole una sana pazzia per vivere una vita lontana dal solito copione... e generare un sano concepimento di quel tutto che noi potremo fare ed essere... bei versi...
  • Salvatore Ferranti il 24/03/2012 14:53
    bella poesia caro amico,
    sempre al top.
    ciao un caro saluto
  • Anonimo il 23/03/2012 19:32
    La follia viene identificata anche come una mancanza di adattamento che il "malato" mostra nei confronti dell'ambiente... di certo è sana pazzia, quindi, quando si manifesta e i "malati veri" sono quelli che non mostrano più segni di reazione nei confronti di un ambiente ormai troppo aggrassivo, ostile, impertinente e fatalmente banale. "Solo in sana pazzia" nasce sano concepimento. solo appunto quando ancora si hà il coraggio di andare contro una stagnante, corrotta, pozza d'acqua!
    Hai scritto una poesia sulla vita e la vita è tale perchè è eterno fluire ed eterna creazione!
    MG
  • roberto caterina il 23/03/2012 07:08
    solo in follia nasce sano concepimento, direi di sì, almeno in parte.. bella ad ogni modo questa tua riflessione e profonda e vissuta..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0