PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il cieco nato

Ci fu
chi a questo mondo
venne
senza gli occhi
aprire,
il tepore del sole
sentiva,
ma non lo vedeva;
eppure tenebre
non erano,
poiché
quando l'ora giunse,
il Figlio dell'Uomo,
gli occhi
plasmandogli,
la vista,
fino ad allora
mai avuta,
gli diede con amore.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/03/2012 19:53
    È il potere di Nostro Signore... è la magia del Tuo linguaggio... è la coerenza del Tuo messaggio... è Don Pompeo SO_LA_MEN_TEEE... SE_RE_NA_DO_ME_NI_CAAA!!!
  • Andrea Pezzotta il 24/03/2012 09:39
    meravigliosa, una chiusa fantastica che lascia senza parole e un inizio quasi vocativo, molto bella

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 24/03/2012 13:17
    Bellissima Don... il vero Amore... dovrebbe ridonare la vista...

    hai ritrovato tutto il Tuo estro Don... ma penso che non l'hai mai perduto... il numero dei commenti... conta poco...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0