PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vecchio saggio

Siede e contempla
il vecchio saggio,
il volto sgretolato
di neve incorniciato,
gli occhi pazienti.

Osserva noi,
schegge smarrite,
mine vaganti,
anime acerbe
dalle mani grandi.

Non è fremente
di emozioni tardive.
Semplicemente,
coi suoi consigli,
in noi rivive.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/03/2012 09:21
    davvero una poesia-CAPOLAVORO e dico sul serio!!!
  • STEFANO ROSSI il 27/03/2012 20:17
    non male la tua visione della saggezza/vecchiaia, io a questa cosa ci credo, ho imparato tantissimo da mio nonno, che mi ha tramandato la sua voglia di "essere artista", penso che questa tua poesia, sia a lui dedicata ( per me )
  • Raffaele Arena il 26/03/2012 23:16
    Esiste il vecchio saggio? L'amico giapponesse di Nick Carter, se hai avuto l'occasione di leggere questi esileranti fumetti, nei casi più intricati (è un'investigatore fuori dai generi inventato da quel grande che era Bonvi9 esclamava "Dice il saggio...". La saggezza è innata in ognuno di noi, chi la sviluppa di più chi di meno, e l'esrcizio, tramite esperienze, letture, amicizie, deve esser continuo. Bella riflessione, ben scritta!
  • Salvatore Di Trapani il 24/03/2012 17:38
    Molto apprezzata, la struttura colpisce per la sua semplicità e immediatezza. Un vecchio saggio che forse non c'è più ma che rivive nei suoi consigli che vengono portati nel cuore

10 commenti:

  • Emiliano Francesconi il 19/11/2013 15:41
    Bravo ottima descizione, semplice in poche parole un vecchio saggio speciale!!!!!!!!
  • Sofia Rossi il 12/05/2012 16:44
    E quasi nessuno li vuol sentire quei consigli!! Purtroppo...
    Piaciuta. Bravo!
  • Sofia Rossi il 12/05/2012 16:42
    E di solito nessuno li vuol sentire quei consigli!! Purtroppo...
    Piaciuta
  • Salva il 29/03/2012 07:28
    ottima poesia, il pensiero che è in noi mai svanisce, sempre si specchia nell'animo approvandosi o disprezzandosi, ma vive. ciao Salva.
  • Gianni Spadavecchia il 27/03/2012 16:43
    Gli occhi pazienti..è il particolare che più lo evidenzia. ottima
  • stella luce il 26/03/2012 13:33
    ... il vecchio saggio... mi ricorda molto mia nonna che con le sue storie cercava sempre di farmi capire le cose, lo sguardo di chi serenamente invecchi ricco di tutto il suo vissuto... peccato soltanto che nella società attuale il vecchio anche se saggio sepesso venga dimenticato e considerato inutile...
  • Anonimo il 24/03/2012 19:31
    Il vecchio saggio non sarà mai saggio abbastanza se si accontenta di osservare "noi, schegge smarrite, mine vaganti, anime acerbe dalle mani grandi." I veri saggi, muoiono ogni volta per essere... schegge smarrite, mine vaganti, anime acerbe dalle mani grandi.
  • loretta margherita citarei il 24/03/2012 17:38
    molto profonda complienti
  • sara zucchetti il 24/03/2012 17:20
    bella poesia, riflessiva e con parole determinate
  • Vincenzo Capitanucci il 24/03/2012 16:50
    Bellissima Alessandro... rivive in noi serenamente la sua gioventù...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0