accedi   |   crea nuovo account

Notte

Mille scie d'arcobaleno
questa livida notte infestano,
illudendola della loro purpurea linfa:
ma sempre notte resta
e notte nel petto si schianta.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 26/03/2012 21:21
    Berllissima poesia... semplicemente, come semplice è la luce e il buio... a complicare la vita è quel grigio, è quello sporco, quella contaminazione... che solo l'amore perduto è capce di infliggere all'anima. Ma si rinasce, come la primavera ci insegna, dopo l'inverno grigio e freddo. E poi se non esistesse l'inverno... sapremmo apprezzare la primavera???
  • Rocco Michele LETTINI il 26/03/2012 21:21
    Sorridi alla vita... CAR_ME_LA... e faccia sorridereee!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0