PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tempo

Veloce, lento
emozionale
e meccanico

noioso, banale
eccitante
e ripetuto.

Nello spazio ampio
e breve di un movimento
come rallentato

o accellerato.
Ma l'istante passa
battito

implacabile e continuo.

Sembrano secoli, lampi
tra guerre e pace,
amore e odio

nel progresso regresso
verso mondi nuovi
inesplorati o inesistenti

che il sole stanco e malato
melanconico
va a nascondersi dietro

per irradiare ancora energia
che la nostra notte
è un nuovo giorno altrove.

 

7
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/03/2012 18:20
    Il nostro e l'Altrove quasi "mistico", possesso di altri. Un mondo che gira e passa di mano in mano, come il tempo che scivola nel corso di un "battito lento". Mi piace molto il susseguirsi rapido di sostantivi e aggettivi che paiono rincorrersi in un gioco ossimorico senza fine e "implacabile". Complimenti davvero!

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0