PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chi parlerà?

Quando sarà nel fuggito tempo dell'uomo
chi parlerà?
I grigi pilastri nostri alberi dell'era sorretta d'inganni
che c'hanno visto spaccare come amare noci i nostri anni.
Cosa se non gioia le zitte croci evocheranno
alla fauna civile
che nulla ha mai sporcato di pensier vile?
O vi sarà forse verde radice rimasta segreta
a nutrir vivace il salvo onore in memoria concreta?

Quanto arduo trovar risposta
per chi terrestre in primis pesta la crosta.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 29/03/2012 01:55
    Ancora una volta una serie di interrogativi, che purtroppo hanno una risposta poco rassicurante, o perlomeno che dimostra la trasformazione epocale tecnologica in atto. Esiste in vari paesi del mondo la banca dei semi delle piante. Alcune sono state sotterrate con sigilli speciali sperando che nel caso di un disastro ad es. nuclerare, sia mantenuta una memoria storica delle colture contemporanee e passate. Insomma, ancora una volta una poesia che apprezzo nel sentire e nello stile
  • Franco Baldini il 27/03/2012 14:42
    Belli questi versi, riflessivi...
    Gia' , cosa lasceremo in memoria ai nostri posteri? Quale
    ricordo, quale segno tangibile di quello che' stato, delle umane gioie e delle sofferenze? Chi parlera' della nostra civilta' ? Restera' testimonianza concreta e memoria credibile?
    Quello che stiamo distruggendo giorno dopo giorno, sara' mai nobile testimone delle nostre gesta? Risposta non c'e'... ma la speranza si' , quella e' gratis ed e' indenne da ogni manipolazione... Cerchiamo di dare e di lasciare positivita' del nostro passaggio temporale...

2 commenti:

  • Angelo Senatore il 28/03/2012 15:38
    Eppero'... originale e bella!
    Belle le immagini... e il sentore arriva tuttoquanto...
  • loretta margherita citarei il 27/03/2012 08:20
    ogni creatura ha la sua voce , bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0