PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inferno

Inferno..
Quale inferno?
Fiamme e forche non spaventano il mio spirito,
Lame e Colpi non lacereranno il mio corpo.
Inferno è lo stare lontano
in un mondo dove tu rimani sola illusione,
Inferno è la mattina,
dove svegliandomi
mi accorgo che sei stata solo un sogno,
Inferno è vedere le tue labbra
senza poter godere di esse,
Inferno sei te
e maledetta è la tua mancanza,
Inferno è l'amore maledetto a cui mi condanni,
Il tuo amore che lacera e poi sutura,
Inferno sono i tuoi saluti,
Maledettamente distanti,
Inferno è il mio spirito
costantemente al tuo legato,
Inferno è l'agonia di piacere
che il tuo profumo è per me,
Tu, inferno e paradiso,
nuvole e fiamme,
il diamante e il carbone,
Brilli alla luce,
Bruci nella notte,
Inferno sono le tue passioni,
Infernale è il mio pensiero,
Infernale il fatto che Inferno sono
e inferno amo.

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • stella luce il 29/03/2012 17:50
    davvero molto coinvolgente... l'amore non dovrebbe donare l'inferno ma... alle volte succede... molto sentita e condivisa..
  • Anonimo il 27/03/2012 14:52
    un amore contrastato... provoca, dolore, lacerazione sgomento... il tutto quasi ad esser paragonato all'inferno... molto sentita...
  • anna rita pincopallo il 27/03/2012 13:09
    complimenti molto bella