PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Onda

Onda
immenso mare
perduta oltre l'orrizzonte
onda
che te ne vai placida
per tornare sui miei piedi nudi,
increspata dal vento
vai e vieni
mutando la forza tua
osservando il cielo, sempre.
Con ira impetuosa t'innalzi
rovistando il fondo
risbatti
per tornare, lenta
qui... sempre.
Presente in ogni tempo.
Granello di questa sabbia t'osservo
nel tuo andare e ritornare,
e laggiù
nel dove dell'infinito
io mi sono già perduta
ma qui, riporti ora
la forza del mare grande
dove tutto trova una pace.
Splaschh... un tuffo e
vado a cavalcare
come stella marina
l'onda increspata dentro al mare
mio di vita.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Nella Bernardi il 06/04/2007 14:07
    molto bella questa poesia, piena di immagini e sensazioni bellissime, ciao Nella
  • Adriano Di Carlo il 09/10/2006 16:10
    nn mi fa impazzire. cryback
  • Argeta Brozi il 07/10/2006 11:49
    Orizzonte cioè... questa è quella che fino ad ora mi è piaciuta meno.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0