username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lo senti?

Non lo senti?
Il peso delle mani
Il peso sul cuore
che spinge il mio corpo oltre la riva.
Quando tutto quello che vorrei
è luce
alba
rugiada
un regalo chiamato vita
sulle foglie che non hanno smesso
di sussurrare il nome del cielo,
per ricordare che tutto palpita
e niente è fermo dentro gli occhi.
Se continuo a lottare
con le dita frantumate
nel volo
dall'asfalto
è per questa gioia.

Nei vetri
cercavo solo le crepe,
nel mondo
le imperfezioni,
dove il canto tornava a levarsi,
e tutto ciò che il vento
aveva raccolto
dormiva
nella bocca di dio.

Non riposo mai
per avvicinare
ciò che si ignora,
e muore nel buio
con il respiro vuoto
e le gambe stanche.
Per questo
sto cercando di vivere
per ascoltare la verità
che hanno chiamato "segreto".

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Di Trapani il 27/03/2012 21:29
    Cercare la verità che chiamiamo segreto, camminare in un sentiero difficile per capire e comprendere. Lirica molto apprezzata, complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 27/03/2012 21:11
    Sento scorrere sentimento ne la Tua vena poetica? Lo senti il peso del mio complimento? Ilaria è la mia prima volta che leggo una Tua poesia e sono entusiasta della musicalità che imprimi al tuo verseggiare... per questo sto cercando le più belle parole per acclamare la Tua versalità artistica che faran di Te il vate del presente... Ilaria... tutto il mio plausooo!!!

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0