accedi   |   crea nuovo account

Ti ho amato

Scorrono fluidi nel silenzio
i ricordi
un brulichio di parole
di quelle che ti toccano il cuore

a volte appannate
come un'eco lontano
si confondono
e si perdono nel vuoto

ma sussurra l'amore
più di quello
che le parole sanno dire
o i fatti raccontare

ed è duro risalire
su strada
di pece ed asfalto
e palpebre
due lastre di piombo

scialba figura che vaga
ombra che si confonde
con le pareti
mentre i giorni cadono
come foglie morte

non brillano più gli occhi
cerchiati del colore della cenere
mentre in silenzio
aspetto parole
e raccolgo me stessa
bambola di pezza e carta

perché ti ho amato
più di quanto abbia mai capito
o potuto immaginare

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • senzamaninbicicletta il 14/04/2012 02:10
    "sussurra l'amore più di quello che le parole sanno dire" e
    "i giorni cadono come foglie morte" figure dolci e amare in questa poesia di alto livello. Se ne sente il peso, quasi il dolore. "bambola di carta e pezza" che ha imparato a scrivere poesie "enormi" chissà... complimenti
  • giuseppe bevacqua il 04/04/2012 10:54
    straordinario ricamo dell'amore vero; tremendamente realistica e priva di speranza la frase "i giorni cadono come foglie morte" descrive perfettamente uno stato d'animo al limite dell'abbandono. vilma, trovi sempre le parole giuste.
  • Grazia Denaro il 30/03/2012 22:16
    Bellissima lirica che esplica la tua sofferenza e malgrado ciò, continui a volercela fare anche se la strada è ardua e pesante, hai amato tanto, ma poi ti sei resa conto che il tuo amore non era ben riposto e questo ti ha stressata. bella la chiusa quando ti rendi conto d'aver amato più di quanto avresti potuto. Opera apprezzata per contenuto e per forma.
  • Anonimo il 28/03/2012 13:40
    splendida poesia complimenti vilma

10 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 12/04/2012 23:46
    Stupenda!..."raccolgo me stessa..." ogni verso evoca sensazioni visive che magnificano la tua poesia
  • clem ros il 02/04/2012 15:33
    una splendida dichiarazione d'amore. Brava.
  • Anonimo il 30/03/2012 14:16
    meravigliosa lirica vilma... l'amore non va mai perso... un abbraccio
  • Anonimo il 29/03/2012 22:52
    molto molto molto bella... Bravissima
  • stella luce il 29/03/2012 18:57
    versi davvero molto belli e sentiti...
  • Alessandro il 28/03/2012 21:48
    Nostalgia dura e pesante, che si fa ancora più soffocante ripensando all'intensità del sentimento vissuto. Ottima
  • mauri huis il 28/03/2012 21:47
    Bellissima riflessione amara e sconsolata il giusto. Ma prima o poi passerà. Dovrà passare. Forza Vilma!
  • loretta margherita citarei il 28/03/2012 19:42
    incantevole, struggente, ottima poesia
  • Gianni Spadavecchia il 28/03/2012 14:52
    Chiusa davvero nostalgica, che richiama con un "flashback" il dolore subito e l'amore precedentemente provato. bell'opera!
  • Anonimo il 28/03/2012 13:22
    Bella. La storia dell'uomo è fatta dei suoi ricordi che a volte ci feriscono e c'impediscono di andare avanti. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0