accedi   |   crea nuovo account

L'alba del poeta

Mie tenere stelle,
Come fioriture belle
Adornate l'albero del cielo
Come un magico velo,
Osservate, tacite,
Di luce fiorite,
oh fiori del cielo..

La bella luna canta
Verso la terra spenta
chiama la sua amata,
La sua terra malata,
L'abbraccia luminosa,
ma non tocca la sua faccia,
e malinconicamente
il freddo ora è amante
Della romantica e nostalgica luna.

Oh stelle, Oh lune solitarie,
Dei sogni siate fiere,
Oh mie amanti delle sere.

Ma ecco, il sole,
Seguendo ciò che vuole
Brucia le speranze,
Crucia i nostri cuori
Caldo e malvagio,
Oh sanguinario regio,
Doni falsa luce
e il sogno si riduce...
Eccoti, oh sole..

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/03/2012 17:10
    Straordinaria... molto bella... emozionante e coinvolgente... piaciuta molto complimenti!!!!

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 28/03/2012 16:57
    veramente bella applaudo
  • Anonimo il 28/03/2012 16:19
    l'alba del poeta... luna stelle come fiori del cielo... il poeta s'immerge nella natura ed in essa trova forza ed energia... molto bella