PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aspettami lì

Lì, dove il bosco è più fitto
aspettami lì
accanto alla tana del ghiro
quello che un lontano settembre
vedemmo far scorta di noci
mentre noi
incuranti del prossimo inverno
dissipavamo gli ultimi raggi di sole.
Ho freddo
nonostante il camino
mi scotti la pelle
Gioco ancora con cenere e fuoco
sai?
Ed ancora col tizzone rovente
sparpaglio scintille
Dove sei?
La tua mano rugosa
sul braccio incosciente
la tua voce accorata e un po' roca...
Si, avevi ragione
sono sempre in cerca di guai
sono ancora la tua passaguai
temeraria e testarda
travolgente e impulsiva
ma sempre e comunque
tanto cara al tuo cuore.
Lì, aspettami lì, ti prego
Nonna
aspetta con me
il risveglio del ghiro.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fabio Magris il 31/12/2012 15:44
    Nonna... un dolce suono simile a mamma. Intensa di sentimento questa tua poesia, molto. Il bosco... la tana del ghiro.. il camino... il gioco con le faville del fuoco... un insieme di particolari che vanno a comporre un quadro ricordo dipinto magistralmente. Un rapporto che cerco di immaginarmi: una nipotina vivace, ma non per questo meno cara all'affetto.
    "Aspettami lì" è il titolo e la chiusa della poesia. Perfetta.
    Complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 29/03/2012 20:03
    Solo una lirica traboccante di nostalgia mette a fuoco tutto... il riservato... amor verso la nonna... Versi deliziosi che ricoprono di superlativa attenzione l'amica della nostra prima infanzia... Son le sue le prime favole, son con lei le nostre prime uscite, è il suo il nostro primo gelato o il nostro primo giocattolo... È solo il suo il primo calore... dopo la mammmaaaa! Straordinaria Carmela nel rimembrare tutta la devozione della nostra cara... indimenticata nonna...

3 commenti:

  • Dora Forino il 14/04/2012 16:44
    Nostalgica questa tia poesia, rinverdisci il tempo passato,
    davanti al camino con la tua nonnina,
    e la sua voce accorata
    che aveva nel dirti che eri impulsiva,
    temeraria, travolgente.
    ora, tu la cerchi e chiedi ;"Dove sei nonna aspetta con me
    il risveglio del ghiro"
    Veramente bella
    Complimenti.
    Un abbraccio.
    Dora


  • Anonimo il 29/03/2012 16:45
    Molto carina e tenera, quasi un piccola fiaba, mi è piaciuta
  • Marhiel Mellis il 29/03/2012 12:20
    SUBLIME!!!! Sì, dedica meravigliosa con sentimento tenero palpabile... Bellissimo leggere tali liriche che partono dal cuore che non dimentica! Complimenti!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0