PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non voglio essere la tua bugia

Notte d'inverno la tua mano mi sfiora,
non posso controllare il mio cuore.
Notte d'inverno il profumo delle rose mi circonda,
non posso controllare il mio corpo.
Ma nonostante questo,
non voglio essere la bugia che racconterai a lei quando torni a casa la sera.
Non voglio essere la tua bugia.
Notte d'inverno la tua essenza mi inebria,
non posso controllare le mie emozioni.
Notte d'inverno le tue parole tra i miei capelli,
non posso controllare il mio desiderio.
Ma nonostante questo,
non voglio essere la bugia che racconterai.
Non voglio essere la tua bugia.
Per questo nonostante mi ferisca immensamente,
mi allontano da te, mi allontano da noi, mi allontano dalla felicità.
Perdonami ma non voglio essere la tua bugia.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Di Trapani il 29/03/2012 21:18
    Forte e profonda, e davvero sofferta la decisione finale. Non vuoi essere una bugia, e come le notti d'inverno che lasciano il posto alle dolci sere di primavera, vai via. Stupenda.

2 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 30/03/2012 09:12
    Buongiorno, grazie Salvatore sono molto felice che reputi questa mia poesia stupenda...
    grazie Auro, in Amore non possono esserci bugie... ci arrabbiamo quando veniamo traditi ma anche il ruolo dell'amante non è un ruolo facile... buona giornata ad entrambi^^
  • Auro Lezzi il 29/03/2012 22:59
    Meriti senz'altro di esser solo la sua verità, da non aver bisogno di raccontare a nessun'altra.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0