username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le due realtà

Stai male, soffri, reagisci, chiudi le lacrime negli occhi.
Urli, ti sfoghi, rompi gli equilibri dell'amore;
non parli di sorrisi, non ne vuoi fare, vuoi solo vederli...
E se puoi non ne parli, non chiarisci i tuoi dolori.
E poi c'è quel momento in cui hai bisogno di staccare la spina;
chiudi gli occhi, prendi l'Ipod, sospiri profondi...
La musica rimbomba sui muri, spezza i rumori.
Non c'è migliore medicina della musica,
ottima aspirina contro il mal d'amore...
L'ho provata sulla mia pelle, brivi di leggerezza con le cuffie nelle orecchie;
In quei momenti riesci ad evadere sentendoti te stesso,
il vero te, quello che reagisce e sa essere forte.
Quelle evasioni sono semplici reazioni di orgoglio,
grandi sussulti di dignità, ti rendono forte, più resistente.
Sono due grandi verità, la sofferenza e la reazione...
Quei momenti di pianto danno forza, quelle evasioni regalano orgoglio.
Due grandi realtà, la più dura e la più forzata, ma obbligatoria.
Bisogna soffrire, piangere, urlare e rompere i sentimenti;
evadere serve per rivingorirsi e dar spazio alla forza nel cuore.
Mai arrendersi, sono solo periodi negativi,
l'amore può fare anche male, ma sono i sentimenti ad aspettarsi troppo.
Le due grandi realtà sono queste, il dolore e la reazione.

 

4
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/04/2012 22:25
    ottima opera complimenti gianni

7 commenti:

  • karen tognini il 02/04/2012 13:51
  • karen tognini il 02/04/2012 13:50
    Ottima Gianni.. c'è tuto il tuo carattere di ragazzino giovane alla scoperta della vita.. tra dolci emozioni e realta' crude di vita...
    un abbraccio...
    k
  • vasily biserov il 01/04/2012 23:34
    nella vita si cade, si sbaglia... bisogna assolutamente imparaare a rialzarsi! bravo
  • Teresa Tripodi il 01/04/2012 23:14
    Vivila giocala non farti fregare tu sei più forte...
  • Anonimo il 01/04/2012 22:24
    Il dolore va accettato perchè fa parte della nostra vita. Accettandolo, le reazioni usciranno spontanee. Ognuno di noi ha le sue armi di difesa. La musica aiuta tantissimo:scarica e carica la nostra anima di profonde emozioni. Ti auguro sempre la forza della reazione e tanti momenti di felicità
  • Anonimo il 01/04/2012 21:54
    Il male, se vogliamo parlare di male, è fare della realtà "due" realtà. È questo che ci spezzerà in eterno! La sofferenza e la reazione esistono perchè tormentiamo, frammentiamo, selezioniamo il nostro elementare esistere e per elementare intendo l'a b c del VIVERE, del SENTIRE. Forse, oggi, troppo sordi perchè storditi dal troppo "caos"... DIMENTICHIAMO! Anna Rita Iotti
  • Anonimo il 01/04/2012 17:58
    mai arrendersi... alla sofferenza... molto sentita bravo gianni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0