PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia di un tramonto

Se fosse stato "l'abbandono dell'innamorato",
ecco allora, il cielo sarebbe ancora lo stesso grigiazzurro,
il mare con i suoi riflessi smeraldi, continuerebbe
i suoi spruzzi e le sue tempeste,
le strade comunque, ritroverebbero i volti
dei conoscenti, dei tuoi cari, e gli occhi
innocenti e dolci dei piccoli animali, e i profumi
delle erbe di primavera, non potrebbero lasciare indifferenti,
ma l'ombra che hai disteso, senza svelare,
un gioco sregolato, senza conclusione, e
cioè senza significato,
domande, proposizioni, senza possibilità
di risposta, uno straordinario sfiorato,
taciuto e mistificato,
l'ingiustizia, di più: la semplice assurdità,
questo io non posso più capire,
con gli occhi, ancora per poco, sperduti nel buio, lontano,
non nella sera di questo tumultuoso e affannoso giorno,
tra i bagliori rossastri e favolosi del tramonto, nel più bello, intenso,
incredibile e profondo

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/05/2014 01:45
    apprezzata.. complimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0