PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Imperfetta figura

Non descriverei
Il mio dolce angelo
Per parlarne a voi,
Ma il mio animo grida,
Di lei parlo
Per capire esso.

Una perfetta imperfezione
Sorridente e magica.
Nubi, tramutatevi in lune
Al suon del suo sguardo,
Acque, danzate al suo profumo.
Oh debole fiore dal sole cresciuto
Radicato in parole di vita.

Nel mentre con penna
Incido la voce dell'anima
Urla il mio spirito:
"Posa l'inchiostro" lui dice,
"Erri nel descrivere
L'indescrivibile,
Corri,
Godi dell'abbraccio
Di quell'aquila impetuosa.

Non perdere in parole finite
L'infinito del suo sorriso,
Il suono del suo sguardo,
I colori della sua voce,
Le sfumature dei suoi movimenti."

Essi incatenano il mio sangue
Ed io, smarrito, amo.
Non che esista eternità,
Ma nel sogno quello è il desio.

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 05/04/2012 14:29
    Pirandello e Sartre, il primo nella prefazione ai "Sei Personaggi in cerca d'autore", il secondo ne "La nausea", dissero rispettivamente: "la vita o si vive o si scrive, io l'ho vissuta scrivendo"; "Bisogna scegliere: o vivere o raccontare". Il dissidio di questi versi mi ha rimandato a ciò.
    Sentita oltre la parola.
  • loretta margherita citarei il 04/04/2012 08:07
    APPREZZATISSIMA BUONA PASQUA
  • Alessandro il 03/04/2012 17:50
    Desiderio di eternità per un sentimento sì dolce. Piaciuta
  • Rocco Michele LETTINI il 03/04/2012 16:45
    "Nel sogno quello è il desio... E dici bene Andrea... È amore eternooo!!!
  • Anonimo il 03/04/2012 16:01
    Versi di... seta, per un amore per te perfetto.