accedi   |   crea nuovo account

La battaglia

Alto si leva il grido di sfida
nell'odio
due folle d'uomini si affrontano
tumulto d'armenti
tumulto di cuori
tra poco sangue di fratelli scorrerà
lo scopo è sfuggente
l'attimo lo offusca.

Il grido rimbomba con lingue diverse
vessillo s'innalza sull'asta d'acciaio
stretto da mano tremante nella paura di morte,
sperone aizza il destriero in corsa sfrenata
uomo contro uomo in cerca di gloria.

Polvere, urla, paura
si uniscono nel coro
il grido copre l'odore di morte.

Battaglia infuria...

L'eroe giace al suolo
rosso è il suo sangue
si perde nel nulla.

Silenzio...

L'ultimo attimo sfugge dal petto
il prato divelto è sudario del vinto.

Mille croci fioriscono sul colle
testimoni di vita donata in un grido.

 

6
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 04/04/2012 20:42
    Suggestiva scena di atrocità umane, hai in mente una battaglia futura in cui gli uomini si annienteranno a vicenda? Spero di no Bravo, bello stile e buona lirica, davvero
  • Salvatore Maucieri il 04/04/2012 20:40
    Poesia carica di significati. Fa molto riflettere. Complimenti.
  • loretta margherita citarei il 04/04/2012 19:18
    l'assurdità della guerra, notevole poesia buona pasqua
  • Alessandro il 04/04/2012 17:57
    Si percepisce quasi il polverone di questa battaglia cruenta. Tra sangue e grida, l'eroe esala il suo ultimo respiro. Migliaia di vite spezzate in un'unica, terribile giornata. Ottima
  • Anonimo il 04/04/2012 12:49
    Epica, col sentore di tenzoni antiche, giuste o meno, forse solo tra uomini coraggiosi... niente battaglie o guerre " intelligenti ", ma solo battaglie con il loro carico di sangue.
  • Marhiel Mellis il 04/04/2012 12:42
    Grande... antico e nuovo resoconto in questo tuo meraviglioso scritto!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0