PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Ho sognato per tanti notti
di parlare con gli alberi
e di leggere le mie poesie
all'acqua
in cerca di un invisibile
maestro imperfetto
che mi invitasse non a tagliare
le parole, ma ad allungarle come ombre
verso un significato bizzarro
e pur metodicamente
discorsivo.

Nei suoni che oscillano
forse c'è un amore nascosto
che torna verso l'ignoto
Nel sorriso
c'è una mente complessa
che fa vibrare la melanconia
in cerca di un'essenza
cedevole

dove si possano tenere per mano
le parole sussurrate
i silenzi di un amore
che non ha mai smesso di cercare
la perdita.

Sul punto di partire
sempre mi trattiene
un dettaglio
una voce
troppo vicina per rassicurarmi
perché è l'amante che mi respinge..
verso i confini di un'impossibile fusione.

 

10
10 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 08/04/2012 19:03
    Un serto d'alloro sul tuo capo lo Magno cinge per questa tua eccezionale.
  • Anonimo il 07/04/2012 10:14
    davvero molto lacerante in ogni suo verso che, comunque, sa di infinita bellezza!

10 commenti:

  • stella luce il 11/04/2012 13:04
    versi melodiosi e dolcissimi...
  • Grazia Denaro il 05/04/2012 20:56
    Immagini e sensazioni stupende in questa poesia, apprezzata!
  • loretta margherita citarei il 05/04/2012 20:13
    un ottimo testo, complimenti buona pasqua
  • Anonimo il 05/04/2012 17:32
    Bellissima Roberto, secondo me è tra le tue più belle.

    Complimenti!
  • Alessandro il 05/04/2012 12:54
    Musicale e costruita in modo interessante
  • Anonimo il 05/04/2012 09:18
    La prima strofa mi ha fatto dire Wow! il resto della poesia pure Mi è piaciuta molto Roberto, un saluto
  • Anonimo il 05/04/2012 08:57
    Sogna pure maestri imperfetti ché nulla saprebbero fare... da te invece si coglie emozione che credo nessuno possa saper insegnare.
    Piaciuta molto!
  • gabriella zafferoni sala il 05/04/2012 08:11
    struggente e passionale, melanconica ed inquieta. m'assomiglia
  • Silvia De Angelis il 05/04/2012 08:00
    Immagini e sensazioni molto intense nel tuo bel poetare...
  • karen tognini il 05/04/2012 07:59
    Stupenda Roberto... consapevolezza di un amore che vive solo nel tuo cuore... perché è l'amante che mi respinge..
    verso i confini di un'impossibile fusione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0