username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nel mare del dolore

Quella barca lascia l'ormeggio,
nel molo una mano imprevista
così ha allentato la corda
che più non potrà ritornare
al porto da cui è partita:
spera solo che fida corrente
la guidi materna sul mare,
a solcar di dolore le onde
verso lidi di attesa letizia.

 

4
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Di Trapani il 05/04/2012 23:23
    Si dice che per raggiungere la felicità sia necessario passare attraverso il dolore. Spero che tu la raggiunga questa felicità. Una poesia molto bella e immediata nei contenuti, complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/04/2012 20:09
    E vada la Tua barca a solcar di dolore le onde... verso lidi diattesa letizia... Mirabile anche la sua strutturaetla sua materiaaa!!! BUONA PASQUA MAURIZIO

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 18/04/2012 19:43
    Maurizio Cortese è stato ispirato certamente da un luttuoso evento che non conosciamo; sappiamo però che la sua fede gli dà la certezza della vanità del dolore terreno; lui sa che questo, nello stesso momento in cui ci consuma, accende il fuoco della sicurezza che non è stato vano morire.
  • loretta margherita citarei il 05/04/2012 19:36
    bella metafora e che la barca vada verso tranquilli lidi, buona pasqua
  • Anonimo il 05/04/2012 19:26
    bellissima metafora... apprezzata per forma e contenuto complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0