PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La suprema danza

anche l'ultimo albatros ha smesso di seguirmi
in una sorta di riconoscenza al bello
questi enormi trasvolatori
rendono omaggio al ritorno
un balletto che si conclude là dove era iniziato
per poi ricominciare ogni volta uguale
ma sempre stranamente differente
solo senza spazi dove tornare
accompagnato dal sentimento
che appartiene all'esistenza
di tanto in tanto esplodono i timori
come stormi di uccelli sollevati in volo
da un fragore improvviso
ma la certezza dell'ignoto si fa ossigeno per i polmoni insicuri
ed ecco che si concretizza una danza d'amore senza contendenti.

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Chiara Valentina il 08/04/2012 22:37
    sublime opera la tua
  • Anonimo il 08/04/2012 22:24
    Meravigliosa poesia... piaciuta molto!!!
  • loretta margherita citarei il 08/04/2012 20:56
    profonda poesia, buona pasqua
  • Vincenzo Capitanucci il 08/04/2012 19:43
    la certezza dell'ignoto... si fa ossigeno... di una danza d'Amore... senza contendenti... svaniscono gli opposti... in un fragore improvviso...

    Bellisima Giuliano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0