PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nella mattinata

Nella mattinata
d'inverno
volevo essere stelle
stelle.

Nel pomeriggio primaverile
volevo diventare
cielo cielo.

Cuore ripensa a lei
cuore colorati d'arancio.

Nell'alba gelida
volevo essere me stesso
anima e cuore.

Nella sera lontana
volevo essere tranquillo
cielo e mare
cielo e mare.

Cuore ripensa a lei
cuore colorati d'arancio.

 

3
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • - Giama - il 12/05/2012 12:15
    la poesia esprime desiderio, la forza naturale che conduce, oltre se stessi, verso l'orizzonte, per fondersi con l'essenza dei propri sogni!

    complimenti!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0