accedi   |   crea nuovo account

L'ambigua fiamma

 
Cicloni ardenti
di vita straripanti
bramano violare
fredde sbarre
di una maschera spettrale
 
Maschere sgargianti
di turbini apparenti
posano lo sguardo
vacuo e fisso
su prigioni vuote
o il nulla di un abisso

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Regina Ghiglietti il 09/04/2012 18:51
    Eccellente uso delle parole Aurora, maschere di gente che non si accorge di portarle, lo sguardo vacuo che guarda il nulla di chi nega se stesso in favore di una maschera che non lo renderà felice... bravissima

3 commenti:

  • tylith il 11/04/2012 23:04
    Una poesia ambigua che sul volto porta anch'essa una maschera, primi tentativi come tu stessa dici, ma intense parole che si intrecciano fino a formare trame intense, a volte difficili da penetrare, ma va bene così perchè l'animo di un poeta è sempre complicato.
  • Aurora il 11/04/2012 20:15
    Vi ringrazio Ho comunque ancora molto da imparare, questi sono solo i miei primi passi nel mondo della poesia..
  • Rocco Michele LETTINI il 09/04/2012 16:24
    Il mio rallegrar... per questa Tua meraviglia. AURORA... FROM MICHELE

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0