username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il letto..

Sono cassaforte di istinti,
di passioni come fuoco
che inceneriscono la ragione.
Ho lenzuola sgualcite
odorose di umori…
Sono lacrime
nel rimpianto dolente,
e veglia di ore
al brusio dei pensieri.
Sono rumore di respiro
nel sonno profondo…
Sono gioco di bimbi
che sbatacchiano, che saltano,
incuranti del mio cigolio;
sono culla di segreti
grandi e piccoli,
sono gesti d'amore all’alba..
al risveglio con l'amante.
Sono anche dolore
ultimo intimo giaciglio
della vita che và.
Sono per te, uomo,
la tua pelle
che  marchi, inconsapevole,
di gioia o sofferenza
ogni volta che t'adagi
e padrone sei tu di me.

 

0
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/10/2013 11:05
    apprezzata, complimenti..

9 commenti:

  • valeria raffa il 03/10/2013 12:39
    originale.. bella...
  • augusto villa il 05/09/2007 16:17
    Bellissima!... Originale e ben scritta! Ciao!
  • Pier Francesco Maguledda il 17/07/2007 09:26
    Complimenti, molto bella e originale.
  • Kasumi Suzumura il 19/06/2007 13:58
    È bellissima... Così piena di dolcezza e tristezza nello stesso tempo. Voto 10! E grazie 1000 x il commento... A rileggerci Kasumi.
  • lory giacobbe il 19/06/2007 10:22
    Bella veramente. Brava
  • celeste il 18/06/2007 23:23
    Per giocarci, per amare, per sognare, per risvegliarsi felici.
  • roberto mestrone il 18/06/2007 16:15
    Non ho mai ''letto'' un inno al... LETTO così ben dipinto!
    Bravissima Mariella!
    Ro
  • sara rota il 18/06/2007 15:25
    Bella immagine, che onore per un oggetto che molti considerano banale, diventare il soggetto di una così bella poesia...
  • laura cuppone il 18/06/2007 14:40
    ode al letto... ben descritta... ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0