accedi   |   crea nuovo account

Poesia

Passa, solinga, pe' l'abbatto core.
Orba d'allegro, ne lo tratto languindo:
Erebo è... de n'oblio e, d'esterno gelo.
Senso doloso, decantare amore?
In mura tacite, ne l'ora cruda
A lo tuo, assente, donar lo calore?

 

5
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/04/2012 18:43
    Un serto di lauro per questa tua eccezionale.

9 commenti:

  • Patrizia Cremona il 18/10/2014 20:40
    linguaggio mistico rincorre un percorso profondo...
  • stelsamo il 05/05/2014 13:29
    Stile davvero unico ed elegante! Complimenti sinceri!
  • Anonimo il 13/04/2012 12:36
    veramente raffinato e sentimentale...
  • roberto caterina il 12/04/2012 08:47
    Bello questo tuo acrostico in sestina...
  • Don Pompeo Mongiello il 10/04/2012 18:53
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua tanto tanto bella!
  • karen tognini il 10/04/2012 09:28
    Bravissimo Rocco... non riuscirei mai a scrivere in questo stile... non mi è congeniale... applausi a te...
  • Rocco Michele LETTINI il 09/04/2012 23:28
    Vito... credimi... per dirtelo alla manzoniana... non lo faccio apposta... Il vino, a non tutti piace... e l'arcaismo, anche se antiquato, per questione di metrica, non è in disuso... Perdonami... e non è mica un'offesa il Tuo..."Non posso farci nulla" VITO
  • Anonimo il 09/04/2012 23:08
    Per quanto io sia un "umanista", non amo le poesie condite di arcaismi, mi distraggono e non mi fanno concentrare sulla poesia.. Scusa, non posso farci nulla
  • loretta margherita citarei il 09/04/2012 21:14
    uno stile molto originale apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0