accedi   |   crea nuovo account

Perchè mai non dovresti volere tutto questo?

E cosi vorresti la notte?
con tutti i suoi colori
con tutti i suoi rumori...

In branco radunati in piazza
per strada in cerca di fumo
Hashish perlopiù
Erba quando lei vorrà.

Serate gettate
le canne al vento
odore di alcool
al chiaror di luna.

Fastfood
Hamburgher
e coca

Discoteche
Woodka
e gin lemon

Pub sporchi
rum
e pera.

Dannate principesse
pronte a farsi
d'eros con te

in un qualsiasi bagno
di un qualsiasi locale
per un'ora soltanto
un'ora.

Sarai bello vedrai
sarà bello

Te e la notte.
la notte e Te.
Soli.

Goditela.
Manda a fanculo
il sole

Non vedi la musica?
E cosi vorresti la notte?

ascolta i suoi colori
danza con essi

È divertente.
È divertente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 15/04/2012 02:26
    Eh, il tuo stile si va definendo, alternato come mi hai spiegato tra i tuoi autori preferiti, e la miscela è efficace!
  • Ivano Boceda il 11/04/2012 12:09
    Conosco la perfidia della notte nel piacere sottile del rischio di perdere il Sole. Perdersi per ritrovarsi in ore più chiare. Speranze vane di sfuggire alla soffocante normalità del giorno. Da tempo immemorabile il piacere della notte esige il suo tributo e ho condiviso le mie notti con coetanei morti sui marciapiedi, scavalcati da passanti frettolosi, infastiditi dalla puzza di vomito. Eppure condivido la bellezza delle notti che so diverse da qualle che conoscevo e conosco quell'ansia curiosa del perdersi ma, per poi ritrovarsi, occorre amare la vita e accettare la fatica del vivere e il dolore che riappare alla lucec del sole.

11 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 15/04/2012 20:54
    grazie ragazzi. . V. V. B
  • Anonimo il 15/04/2012 09:53
    paradisi artificiali... che al momento inebriano e rendono forti... ma poi...
    bella ste molto apprezzata
  • Anonimo il 13/04/2012 12:02
    Stefano questa mi è piaciuta particolarmente, sai esprimere anche i sentimenti del tuo lettore (cioè io)
  • Alessandro il 11/04/2012 19:39
    Delirio nottambulo con una malinconia di fondo. Una notte di piaceri fittizi, tra alcol, luci e belle donne. Godersi il momento, e al diavolo il domani. Piaciuta
  • Anonimo il 11/04/2012 19:18
    "Manda a fanculo il sole" forte! molto rock
  • Luigi Zaninoni il 11/04/2012 17:28
    Bella, vera, viva, graffiante.
  • STEFANO ROSSI il 11/04/2012 12:12
    eccellente commento Ivano.
  • STEFANO ROSSI il 11/04/2012 12:10
    Ebbrava la mariateresa grazie mille del commento azzeccatissimo...
  • mariateresa morry il 11/04/2012 12:07
    YEs it's provocation... solo che il nostro Fiorentino non ci dice che tutto ciò gli piaccia sul serio. Infondo è una notte cliché del sole, del maledetto sorprendente sole c'è bisogno vitale. Senza sole, niente notte... bella!
  • STEFANO ROSSI il 11/04/2012 11:48
    accetto la provocazione ma mi s'è fulminata la lampadina
    un abbraccio
  • Anonimo il 11/04/2012 11:36
    Per vedere cosa c'è nel buio, basta accendere la luce. ***** Provocazione. Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0