PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alessandra

Ti diverti a giocare,
quando sai di non poter vincere.
Ti diverti a farmi aspettare,
quando sai che non lo farò.
Vuoi andare dove non ti è permesso andare.
Vuoi vedere quello che i tuoi occhi non possono vedere.
Perché?
Perché ti ostini a insistere?
Perché sprechi energie?
Ognuno di noi ha il suo posto in questo mondo.
Perché non ti arrendi?
Perché continui a rialzarti?
Hai perso.
Era troppo per te.
Sono troppo forte per te.
Ho vinto io, arrenditi e lasciami sola.
Il tempo dei giochi è finito.
Andrò avanti per la mia vita,
lasciandoti indietro,
insieme alle macerie di quello che è stato e non sarà mai più.
Mi dispiace che si è dovute arrivare a questo punto.
Non mi hai lasciato altra scelta.
Con un sorriso amaro, ti seppellisco.
Lascio una rosa rossa sopra la terra umida.
Addio, perdonami e non portarmi rancore.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 14/04/2012 14:23
    Un amore perduto.. tante lacrime, grande dolore.. Forse irreparabile la tristezza che col tempo ci sarà nel cuore.. quello spazio che vuoto rimarrà. Ottima..
  • Anonimo il 12/04/2012 22:43
    Messaggio forte, chiaro e deciso.

    Poesia intensa. :bravo
  • agave il 12/04/2012 14:25
    caspita proprio la poesia che, mi ci voleva in questo momento.. ci vuole il coraggio di lasciare e chiudere quando una persona che abbiamo Amato inizia a distruggerci!
  • Francesca La Torre il 12/04/2012 14:11
    Bellissima:un modo particolare, originale per parlare, credo, di un amore finito. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0