accedi   |   crea nuovo account

Dove sei!

L'orecchio alla porta
volevo sentire i passi tuoi

Sei apparsa
col tuo solito sorriso

Il profumo primaverile
che ti avevo regalato

Le mani protese
a cercare il mio viso

Il calore della tua pelle
lo sguardo ammiccante

Bellezza incantevole
io, il cuore in gola

Il rintocco dal campanile
la porta era chiusa

Sei svanita nel nulla
stavo solo sognando!

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • karen tognini il 12/04/2012 21:32
    Molto molto bella ed emozionante... nel sogno di lei...
  • Filippo Minacapilli il 12/04/2012 20:27
    Ciao Alessandro e Franco! Grazie...
  • Alessandro il 12/04/2012 17:41
    Una visione che lascia col cuore in gola, un richiamo disperato. La chiusa termina anche il sogno, riportandoci bruscamente alla realtà. Piaciutissima
  • Anonimo il 12/04/2012 15:38
    I sogni son desideri. Succede anche a me. ***** Franco
  • Filippo Minacapilli il 12/04/2012 14:09
    Gabriella Grazie! Vincenzo Grazie! Gentilissimi
  • Vincenzo Capitanucci il 12/04/2012 13:56
    Quando si ama... si lascia sempre la porta dell'orecchio socchiusa... si vive sempre nell'attesa dei suoi passi... se ne sente già nel ricordo il profumo...

    Bellissima Filippo... ma c'è sempre un campanile di realtà... fra incudine e martello... a tirarci fuori dal sogno... una labirintite... dove si perde la vertigine delle emozioni... fa svanire il filo del sogno nel silenzio del nulla...
  • gabriella zafferoni sala il 12/04/2012 13:45
    era amore poetico, ma almeno rimangano come incanto le sensazioni.. parte dell'amore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0