accedi   |   crea nuovo account

Giro giro tondo

c'è

che è bello leggere la tua voce
mentre scorro i tuoi occhi

desiderarti

e volerti lontana per
non spezzare il girotondo
che ci tiene mano nella mano

dita tra le dita

anche solo immaginarti senza toccare
- se non con i pensieri -
il viso le labbra e il cuore

e aspettare

che domani sia bello come oggi
a giocar questo gioco di bambini
fragile e puerile
come un castello di sabbia

ma cosa importa?

i bambini sanno cos'è la felicità

 

7
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • mauri huis il 15/04/2012 10:07
    Ah, che gusto leggere qualcosa di così immediato e solare! La chiusa finale poi è ... bellissima ecco. I bambini sanno cos'è la felicità. Meravigliosa. Complimenti amico mio.
  • karen tognini il 14/04/2012 07:53
    Bellissima... certe emozioni si vivono propio cosi'..
    l'amore quando è desiderato diventa magia...
  • stella luce il 13/04/2012 14:24
    .. i bambini sanno cos'è la felicità... bella molto...
  • Alessandro il 12/04/2012 17:45
    Bella e spensierata, concordo con il concetto espresso dalla chiusa.
  • loretta margherita citarei il 12/04/2012 17:16
    splendida la chiusa molto gradevole, bravo
  • Teresa Tripodi il 12/04/2012 16:54
    la trovo di una carezzevole dolcezza... essere felice come un bimbo ed aspettare che sia un altro giorno per giocare... ha il candore puro di ciò che scalda il cuore... che dire bhe forse SEI IL MIGLIORE!!!!!
  • Dora Forino il 12/04/2012 16:43
    Versi che arrivano subito ed emozionano come i bimbi che conoscono la felicità.
    Graditissima!
  • Anonimo il 12/04/2012 16:22
    ... l'amore è come nell'aria di mezzo, senza tempo ed età. Bellissima!
  • Gianni Spadavecchia il 12/04/2012 15:45
    Molto dolce, ben scritta e sentita! Ottima davvero

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0