accedi   |   crea nuovo account

Tramonto

Semplice come un abbandono,
allettante come un richiamo,
musa di canti vespertini,
nobile certezza,
elementare transitorietà,
spiga di grano a maggio,
rosa purpurea, fiore di loto,
risonanza armonica di celesti crini
fulvo-crèmisi...
Il cielo si spegne,
la terra giace
nel sapore arcigno di fine giornata
e tu, cullata dall'incanto,
sogni, amica mia.

 

4
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/04/2012 20:33
    molto bella complimenti
  • Alessandro il 13/04/2012 19:38
    Il tramonto come sipario calante, l'abbandono di ogni cosa, della terra che giace, dei suoi abitanti che vengono cullati. Ottima atmosfera di distensione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0