PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi specchio

Errore e disonestà
Riflessa nel mio specchio..
Con il mio cuore storpio
Dei ladri son la maestà.

Avido nel volere
Desidero i cuori
E divoro amori
chiamando potere

Ed al tramontar, io
Mi considero morto
Tra inganni continui
E falsi profeti.

Non riesco a vagar
sepolto nel male
Posso solo urlar
Bestemmie già vane

 

5
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/04/2012 11:33
    Ottima! Di un cupo velato di tristezza incredibile!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 13/04/2012 15:41
    QUARTINE D'INDIGNAZIONE... FAN DE LA TUA POESIA UNO SPECCHIO DI VITA VISSUTA E... D'OSTACOLI DEPRECABILI... SINO A QUANNOOO??? ANDREA
  • Don Pompeo Mongiello il 13/04/2012 14:44
    Rabbia, molto probabilmente giustificata in un cuore giovanile che chiede giustizia. Bravissimo!

4 commenti:

  • Anonimo il 13/04/2012 21:57
    Una prova poetica pregevole, non male, emerge chiara e forte la tua disperazione.. Abbraccione!
  • Anonimo il 13/04/2012 21:16
    Il tuo personale, intimo specchio non rimanda in realtà l'immagine distorta che attraverso i tuoi versi hai tentato di invocare. Arriva invece l'uso di uno specchio opaco, logoro, consumato che tu utilizzi per guardarti e guardare il mondo. Andrea... questa poesia "rispecchia" la trasparenza della tua anima e nussun orrore e disgusto, che questa realtà provoca, può incrinare il tuo sentire e il tuo guardare! NON PERMETTERLO!
  • Alessandro il 13/04/2012 19:41
    Rabbia e indignazione, per i quotidiani inganni dei falsi profeti. Uno specchio che riflette il peggio del genere umano, un male che ci sommerge. Ottima
  • Anonimo il 13/04/2012 14:20
    lo specchio che riflette i mali del mondo molto bella questa tua andrea molto apprezzata