PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Mago

Intessuto d'Amore
camminava
su un filo di vita
con piedi di forbici

le tre sorelle sedute nel parco
ammutolirono

quando videro
al loro taglio sul telaio

il mago scappare in bici lacrimarsi in cruna d'ago riconducendo l'ordito su magico lago

chiese ed ottenne
dal destino una quarta dolce sorella

l'occhio posto fra le sue antenne in un posto tranquillo

compì
nel mondo dell'inconscio
escursioni surreali
cavalcando il cavalcavia azzurro d'un ardente raggio di sole

e scorribande

nel baldo cielo

brucando a turno vita di stella dalla foglia di vigna del Tuo splendido cuore in Amore notturno

da Te vengo ogni giorno con un candido giglio in mano raccolto sull'immane ciglio d'un burrone infinito a cercar occhi di burro e immortali consigli dispiegati dalle Tue ali di perenne farfalla

 

7
9 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 14/04/2012 23:46
    Stavolta si sei concesso, mi pare di capire, una commistione, peraltro ben riuscita, tra poesia e prosa, destreggiandoti abilmente come appunto fanno i maghi; in fondo sappiamo essere un po' maghi di noi stessi quando interroghiamo il nostro animo perchè ne nasca qualcosa da scrivere che ci faccia sentire bene e faccia sentire bene coloro a cui ci rivolgiamo. Bravo, cordialità.
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2012 12:19
    Magici momenti descritti con abilità diabolica, eppure con un cuore d'oro. E credo di aver detto tutto!
  • Rocco Michele LETTINI il 14/04/2012 11:22
    UNA MAGIA IL TUO POETARE DEGNA D'UN VATE... UNA CHIUSA DA SCALFIRE... E TIRARLA DAL CILINDRO DE LO TUO MAGOOO!!!

9 commenti:

  • Anonimo il 15/04/2012 18:35
    Aggiungo che, in verità, la mia, ci sarebbe una quinta sorella/fratello come cinque sono i solidi platonici della Geometria sacra e la sfera ne racchiude tutti in un canto prezioso che include tutta la Creazione.
    Grazie Vincenzo.
    Penso che tutti noi siamo fortunatissimi per averti incontrato sul nostro cammino, semplicemente perché, con la maestria del tuo scrivere, ci hai invitati su una bellissima Giostra dorata e piena di luci e di musiche adatte per l'occasione e quando ci siamo comodamente seduti sulle nostre seggiole dorate e abbiamo sorriso a questo magnifico destino, tu, da ottimo Giostraio, hai premuto la leva del Girotondo intorno al Mondo e dentro noi stessi a 360 gradi.
    Direi che l'esperienza non è stata per niente male. Anzi
    Un sorriso
  • Anonimo il 15/04/2012 18:29
    Questa volta estrapolo il seguente passo e sposo la Chiusa per sposare il Mago così com'è:

    compì
    nel mondo dell'inconscio
    escursioni surreali
    cavalcando il cavalcavia azzurro d'un ardente raggio di sole
  • Anonimo il 14/04/2012 21:55
    A letto Ti sifone e Me gera am muto lire bbero di fronte a questa tua poesia e sforbicerebbero a più non posso rompendosi pure l'osso.
    Per fortuna che c'è l'amore che soccorre a tutte l'ore e se hai fame c'è sempre pane e salame o se preferisci ali di farfalla spalmate di burro con gli occhi.
    Bravissimo Vincé!
  • Anonimo il 14/04/2012 21:16
    mago della poesia... bellissima vincenzo... non ho parole complimenti
  • loretta margherita citarei il 14/04/2012 20:20
    originalissima sei unico
  • Anonimo il 14/04/2012 18:23
    Sembra una fiaba... magica.

    Ipnotico come sempre Vincè.
    Bellissima.
  • Antonietta Mennitti il 14/04/2012 15:46
    Sei il mago della poesia dell'anima... Complimenti!
  • Teresa Tripodi il 14/04/2012 12:23
    magia surreale la tua, che bravo che meraviglia e che chiusa profumata e colorata... bellissima
  • karen tognini il 14/04/2012 12:08
    Sei davvero magico Vincenzo... sublime... un mago dolcissimo...

    grande Vincenzo... da Te vengo ogni giorno con un candido giglio in mano raccolto sull'immane ciglio d'un burrone infinito a cercar occhi di burro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0