username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quando finirà di piovere

Quando finirà di piovere
raccoglierò le gocce
cadute sulla pelle
e saranno gemme antiche
stille trasparenti di memorie
che in bilico sui rami ancora nudi,
scivoleranno nel vento, tra le spire.
Se finirà di piovere,
camminerò sull'acqua ferma della strada
e rivoli d'asfalto del mattino,
rispecchieranno i passi sulla via.
La pioggia, detergerà lo sguardo
che dopo l'offuscato mio silenzio
si poserà d'astruso sfioro,
sui sensi del sogno forse vero.
Si bagneranno i miei capelli
di acidi pulviscoli di azzurro
che mai nessuno ha accarezzato
-con il cuore-
sospesa mano,
quasi a toccare il cielo.

 

8
9 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 15/04/2012 09:54
    Veramente notevole poesia ma bugiarda... Quante persone hanno accarezzato i tuoi capelli e quante vorrebbero...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/04/2012 11:30
    NON SOLO UNA CONFERMA LA TUA POESIA... IN UN SENTIMENTALE A QUALCUNO ORMAI IGNOTO... ET IMPRESSO NE LA CHIUSA... QUASI UNA FIRMAAAA!!! MANUELA

9 commenti:

  • Anonimo il 30/04/2012 16:44
    Una meravigliosa lirica introspettiva che rivela la fervida fantasia dell'autrice e la grande abilità linguistica nel saper creare immagini poetiche davvero sorprendenti, forbite ed emozionanti. Resta sempre un piacere leggerti, anche qui. Auguri per il concorso Premiolaurentum dove ti ho votato volentieri. Poesia letta con sincero piacere. Buona serata da un poeta-amico!
  • Manuela Magi il 16/04/2012 20:07
    Grazie a voi tutti.
  • Raffaele Arena il 15/04/2012 23:13
    Una poesia bellissima e concordo con Auro, non credo che nessuno abbia mai accarezzato i tuoi capelli, o forse non hai mai provato la sensazione che una persona di grande sensibilità come te, avrebbe voluto provare in una carezza. Ma certo tutto ciò che ho scritto è superfluo perchè come giustamente dici questa è in parte una finzione poetica e in parte rende la realta della malinconia e della gioia che puo' dare la caduta di una pioggia "dolce", non torrentizia, e qui si sente le gocce che cadono, e un sentimento vivo. Piaciuta molto!
  • stella luce il 14/04/2012 22:33
    dolce musicale... e piena di fiducia nel sole che tornerà dopo la pioggia... molto bella...
  • franco picini il 14/04/2012 19:07
    Metafore visive fitte come le gocce di una pioggia intorno ad una pacata riflessione interiore. Quasi una traduzione fiabesca di quel sentire un qualcosa dentro, tra sogno e realtà, che in certi momenti, dopo un temporale, ci porta a sentirci in armonia con noi stessi, "quasi [come] a toccare il cielo". Se devo ricorrere ad una metafora per commentare lo stile dei tuoi versi penso al volo di una farfalla, è così che essi scivolano fino alla bella chiusa. La mia mano è "sospesa" in un saluto.
  • Anonimo il 14/04/2012 17:44
    Bellissime immagini, molto bella la poesia. Complimenti!
  • Manuela Magi il 14/04/2012 17:25
    Le poesie... sono sempre verità nascoste. Grazie amici
  • Salvatore Maucieri il 14/04/2012 15:53
    Molto bella. Complimenti. Ciaooooooooo
  • Alessia Torres il 14/04/2012 15:11
    Come è bella questa tua poesia, Manuela...
    Una sottile malinconia permeata di calda speranza in uno scorrere di immagini di profondo sentire!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0