accedi   |   crea nuovo account

Arcobaleno

Come petali alla morte
così la piggia cade sui vetri,
cade sul porfido, cade sul terreno
passando ad allattare le radici
degli alberi fradici e puliti.
Poi, come chiamato in soccorso, in aiuto
il vento arriva sbuffando, soffiando, suonando
tra gli alberi le sue melodie calme e dolci.
Sbucando da dietro una nuvola candida,
il sole si affaccia e si rende
visibile nel suo splendore cupo
sovrastato da un misto
di colori, carichi, forti.
Un arcobaleno

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0