PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Angelo azzurro

Il mondo è già giù
tendi la mano a chi respiro non ha

posa le ali sul cuore straziato
di chi inerme dal giaciglio
il corpo osserva

dona luce alla bruma
che inesorabile l'esistenza offusca

illumina quest' anima
dal fuoco bagnata.

 

2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 19/04/2012 15:04
    Come una preghiera dolce e suadente verso colui che più sfortunato e bisognoso di noi, questa lirica ci esorta ad occuparcene, a non essere egoisti verso colui che è nostro fratello in Cristo. Versi ben stilati, poesia notevole, apprezzata!

6 commenti:

  • Maria Rosa Cugudda il 23/04/2012 11:10
    grazie, Carla!
  • Maria Rosa Cugudda il 20/04/2012 21:30
    Grazie Carla a te che l'hai letta e commentata,
    ti abbraccio di cuore!
  • Anonimo il 20/04/2012 13:27
    bellissima lirica... che ci spinde a gurdare chi è più sfortunato di noi... regalare un sorriso, tendere una mano... eppura non costa nulla... bella mariarosa grazie per averla scritta...
  • Maria Rosa Cugudda il 19/04/2012 21:35
    Sei molto sensibile e profonda, cara Grazia,
    di cuore ti abbraccio!
  • Maria Rosa Cugudda il 19/04/2012 21:34
    Grazie infinite, Don!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/04/2012 11:33
    Alzo il pollice e applaudo a questa tua veramente tanto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0