username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

E ti fermi ad aspettare

E ti fermi ad aspettare
un mio respiro, un mio sguardo, una parola.
Tutto ha un senso anche i non-sense.
Tutto si muove, ma allo stesso tempo sta immobile.
La Terra gira e noi non ci accorgiamo
il Tempo scorre e non riusciamo a fermarlo
il cuore batte e il suo battere è indipendente da noi.
Il respiro esce per poi rientrare
l'occhio si apre per poi richiudersi,
la gamba si piega, per poi rialzarsi.
Nottambuli nella notte scura
ci sentiamo sbandare senza una meta.
Lì in fondo il vicolo finisce
ma prima giri l'angolo
e poi un altro angolo e un altro ancora.
Senza meta ci sentiamo e l'unico approdo è il cuore
e l'unico ristoro è l'anima.
Prima nella notte scura ero sola,
oggi il mio fuoco lo accendo con lui
e la notte rimane immobile anch'essa ad aspettare
che il fuoco si spenga,
ma esso non si spegnerà mai
ci saranno sempre le ceneri vive,
pronte per poter ritornare a bruciare
in qualsiasi istante
e ti accorgi che l'istante è adesso
che l'istante siamo noi
e che il Tempo si ferma

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/05/2012 09:41
    Bello l'intercalare attesa-bruciare, molto bella. Delicata per i miei gusti, ma bella davvero.
  • Anonimo il 18/04/2012 15:12
    all'inizio è vorticoso, non ti lascia scampo... poi si cheta ed esplode in tutta la meraviglia e la forza del suo messagio... stupenda poesia!
  • Aedo il 17/04/2012 23:24
    Insieme a lui ti avventuri nella notte, dove ogni avventura esistenziale è possibile e le certezze si dileguano, oscurando la monotona razionalità. Poesia bellissima, che mi ha emozionato!
  • Anonimo il 17/04/2012 10:39

25 commenti:

  • Luana D'Onghia il 23/08/2012 14:36
    E se ti fermi troppo ad aspettare, sei come tutto ciò che si muove.
  • tylith il 20/05/2012 00:00
    Nico, grazie per essere passato da me capisco anche perchè le mie poesie ti risultino tanto delicate, con le tue non possono competere! Ciao!
  • tylith il 26/04/2012 14:53
    Ciao Vito, il tuo passaggio arricchisce il mio pensiero!
  • Anonimo il 25/04/2012 22:58
    La tua poesia custodisce una Verità molto profonda di eterna validità: siamo noi a decidere cosa fare del nostro Tempo, sta a noi scegliere se bruciare, vivere intensamente, o fare i nottambuli, vivere con volontà fiacca e accidiosa; tutto questo ovviamente lo si può fare anche in due Baci!
  • tylith il 20/04/2012 12:37
    Ciao Stella Luce, è proprio come dici le ceneri sono sempre vive in attesa magari che sia il vento a risveglarle! Ciao
  • stella luce il 20/04/2012 12:05
    stupenda... ed il suo finale dona ottimismo e tanta voglia di vita... le ceneri sempre pronte per un nuovo fuoco... tutto finisce per poi trovare stimoli per rocominciare...
  • tylith il 19/04/2012 14:19
    Ringrazio anche Gianni, Don e Frivolous per il loro passaggio.
    Versi vivaci e intensi, vorticosi che non lasciano scampo! Belle immagini!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/04/2012 11:38
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente tanto bella!
  • Gianni Spadavecchia il 18/04/2012 15:21
    Titolo azzeccato, versi vivaci e molto intensi! Bella da leggere e interpretare.
  • tylith il 18/04/2012 14:54
    Ciao Teresa, grazie per le tue belle immagini per la mia poesia!
    L'immagine del giradischi mi è piaciuta moltissimo.
  • Teresa Tripodi il 18/04/2012 12:23
    come fosse un giradischi funzionante, gira gira ed ogni nota accompagna istanti diversi ed in comune esiste la continuità del vivere... molto bella
  • tylith il 18/04/2012 10:09
    Grazie Ignis per il tuo passaggio e per le emozioni lasciate!
  • tylith il 17/04/2012 16:16
    Ciao Loretta, grazie per il tuo passaggio sempre super gradito!
  • tylith il 17/04/2012 16:15
    Grazie Denny, il cammino è appena cominciato e spero che il camino appena acceso possa riscaldare tutti coloro che leggeranno le mie parole!
  • tylith il 17/04/2012 16:13
    Cara Augusta, spero di spiazzarti ancora in un prossimo futuro, per il momento però mi gusto il tuo apprezzamento! Baci
  • loretta margherita citarei il 17/04/2012 16:12
    molto bella e profonda brava
  • denny red. il 17/04/2012 15:11
    Si.. passi su passi, angoli su angoli, tutto si muove.. un altro passo.. giri l'algolo e.. tutto si ferma.
    Ottima!! hai acceso un bel camino.. hai fatto un bel cammino.. Brava! Ben Scritta!

  • augusta il 17/04/2012 12:55
    sublime, forse, in assoluto (per il momento, se non mi spiazzi ancora)è la migliore, la più bella...(naturalmente per me)
  • tylith il 17/04/2012 12:49
    Sabrina, ti sono infinitamente grata per questo tuo pensiero così pieno di stima e di profondo rispetto per la mia mente, ti ringrazio e ti abbraccio!
  • Anonimo il 17/04/2012 12:24
    non sprecare questo dono che hai... conserva sempre questa tua mente intuitiva prendendoti cura di te... c'è tanto bisogno di cervelli funzionanti, a questo mondo... sei un bene prezioso, amica
  • tylith il 17/04/2012 11:46
    Che posso dire al mitico Vincenzo, grazie anche per il tuo splendido passaggio! sono felicie che ti sia piaciuta così tanto.
  • Anonimo il 17/04/2012 11:44
    Ringrazio per le vs sensazioni lasciate alla mia poesia-pensiero- emozione. Ringrazio Rocco per il commento scritto di getto, quasi a non riuscire a trattenerlo; ringrazio senzamaniinbicicletta che per la prima volta si è fermato a commentare un mio pensiero mi è piaciuto molto il tuo intervento dove sottolinei il caso primordiale scaldato dal fuoco dell'amore e poi che posso dire per la splendida e sentita recensione di Mauro che si ferma sempre a dedicarmi le emozioni provate leggendomi. Grazie!
  • Vincenzo Capitanucci il 17/04/2012 11:23
    Nottambuli nella notte scura
    ci sentiamo sbandare senza una meta...

    Bellissima Tylith... finché non troviamo il fuoco... che non si spegne mai... la brace... dell'adesso... che ferma il tempo...
  • senzamaninbicicletta il 17/04/2012 10:05
    il rifugio nel proprio ha bisogno di un compagno per accendere un fuoco che scaldi il disordine primordiale. bella immagine
  • Rocco Michele LETTINI il 17/04/2012 10:04
    SENSAZIONALE QUESTA TUA POESIA... TYLITH

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0