accedi   |   crea nuovo account

La rana

Già da lontano
il lieto gracidare
di una rana
si sentiva,
felice del suo regno
in uno stagno
tutto suo.

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 16/07/2012 13:58
    Bacia la rana, si dice alla principessa, per far tornar il tuo amoato in sembianze umane. Poesia scritta con semplicità e per questo in apparenza facile da scrivere, ma in realtà complicata e piacevolissima

5 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 01/09/2015 19:36
    Bella poetica sonora immagine della figlia del limo

    ggc
  • Salvatore Di Trapani il 17/04/2012 22:26
    Una rana e il suo mondo, un uomo e il suo mondo. Ciascuno di noi ha i suoi spazi che, seppur piccoli, sono sempre preziosi e indispensabili. Molto bella, complimenti!
  • Maria Rosa Cugudda il 17/04/2012 21:43
    originale e gradevole lirica!
  • Rocco Michele LETTINI il 17/04/2012 19:27
    È IL SUO... REGNOOO!!! POVERA RANA... IL SUO STAGNO... PERO'... OGGI... NON È SEMPRE LIMPIDOOO!!! OK... DON
  • Vincenzo Capitanucci il 17/04/2012 19:06
    Beata Lei... ma anche per loro son tempi difficili... avevo letto tempo fa... se ben ricordo... che in sud america... erano quasi misteriosamente scomparse...
    ed attente ai cuochi francesi...

    Bravo Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0