PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Attesa

Un onda s'infrange sulla spiaggia
cancella quell'orma lasciata...
bianca è la luna che illumina il mare.
Una brezza increspa il piatto
e mi carezza la pelle, un sussurro
mi desta la mente, guardo lontano
all'orizzonte dove il cielo bacia il mare.
Onde si rincorrono sulla sabbia,
s'infrangono sugli scogli, un grido
di un gabbiano manda alla sua compagna
il richiamo, un pescatore paziente aspetta
che la preda abbocchi, ed io aspetto
che torni da quel giorno che ricevetti
quel messaggio in una bottiglia.
Mi scrivevi amore aspetta
tornerò da te con l'onda mentre il sole
dietro il monte tramonta ed il cielo
si fa rosa, io scriverò per te una strofa...
Mentre attendo
il cielo si fa cupo, s'alza forte il vento
il mare si fa mosso ed io aspettare più
non posso... amore mio... mi lasciasti
solo nell'oblio.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • stella luce il 20/04/2012 12:38
    bellissima immagine di questo mare... ma triste la tua attesa di quell'amore che ti ha lasciato nell'oblio... versi che comprendo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0