PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vorrei

Vorrei essere quella goccia di pianto appesa all'angolo estremo della tua sofferenza.


Vorrei che quest' attimo di intensa poesia,
vivesse in te accarezzandoti l'anima,
come fa la rugiada con i delicati petali di un fiore.


Vorrei perdermi in un sogno remoto,
senza né tempo e né luogo,
in un angolo di mondo dove poter cavalcare assieme,
l'indomabile impeto dei nostri cuori selvaggi.


Vorrei cancellare dalla mia mente il tempo passato a farmi raccontare l'amore dai poeti maledetti,
mentre il mio arido cuore urlava il suo disperato bisogno d'amare.


Nulla accade per caso,
nessun evento trae origine dal caos,
(che noi erroneamente chiamiamo destino).


Tutto è già determinato,
previsto,
voluto.

Nessuna azione o sentimento che siano,
si verificano casualmente nella nostra vita.

Ti amo!

E questo basta a giustificare una vita che credevo ormai persa.

Ti amo!

E tanto basta per continuare a vivere e a sperare.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0