username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il bianco e la sua una bugia veniale

Era convinto il bianco d’essere il migliore,
colore superiore, unico, imbattibile.
Quando dipoi s’avvide che attraversato
da luce vigorosa cambiava ogni cosa
venendo separato in sette tinte strane,
vistosi corruttibile di colpo s’adombrò.
<Diviso, frazionato, che risultato immane>
meditava il bianco; <Verde, giallo, rosso,
ne sono molto scosso; indaco, blu, arancione,
ed un Violetto funebre. Che brutta situazione
lugubre, drammatica! Certo una scia cromatica
ma frutto di deviazione, capriccio d’un fanatico,
Newton, quel lunatico, solo presunzione.
Vi voglio precisare per non dimenticare
che col brutto o col sereno son’io l'arcobaleno;
son sempre io la luce, il bene principale.
Col bianco si produce tutto sulla terra,
non c’è colore uguale che possa farmi guerra
e quindi non pensate che quelle sette tinte
fossero meraviglie senza il mio volere;
per essere corretto vi svelerò l’arcano:
come essere assoluto, quelle sono le figlie
che avrei voluto avere solo all’occorrenza
senza veder ridotta alcuna mia potenza,
scusate la menzogna usata assai banale
pensatela, vi prego, una bugia veniale.>

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • mauri huis il 07/03/2012 20:56
    Carinissima, spigliata e divertente. Complimenti.
  • francesco muscarella il 07/11/2008 10:05
    Molto Bella!
  • valeria raffa il 28/10/2008 11:22
    che belli i mille colori... ciao
  • sara rota il 19/07/2007 17:03
    Particolare...
  • Cleonice Parisi il 22/06/2007 05:15
    Di al Bianco inteso come luce, che io amo il suo colore. La vita è luce laddove vivono tutti i suoi colori. Bravissimo.
  • roberto mestrone il 20/06/2007 16:58
    Ugo, mi hai incantato con la storia del tuo Bianco e dei colori tutti ; per giungere poi alle fantasmagorìe dell'arcobaleno...
    Bravo!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0