accedi   |   crea nuovo account

Notturno

Tra rami di profumati glicini
alla luce dell'incostante luna
accarezzata dalla brezza della sera
affonda la mia mente nel mio instancabile pensare.

Cullata da desideri inconfessati
ammaliata dal riflesso della notte
circondata da speranze di vita
assopisco il mio frenetico ragionare.

Cade una stella nello stagno
mille cerchi si allontanano costanti
ninfee ballano armoniose
un uccello notturno torna al suo nido.

Anima mia placa il tuo volere
fatti rapire dalla dolce sera
ruba la quiete dello stagno
in attesa di sogni che ti facciano danzare.

Dolci melodie
di una notte di primavera
dolci malinconie
di un'anima in amore.

 

10
15 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/04/2012 16:36
    Descrizioni poetiche davvero belle, scritte con versi evocativi, fortemente suggestivi, che dipingono il quadro dell'anima dell'autrice: un'anima desidera tranquillità e serenità. Un notturno sentire, romantico e velato da una leggera malinconia.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/04/2012 10:13
    Quartine ben forgiate di un notturno nostalgico e melodiosooo!!!
    STELLA

15 commenti:

  • Fabio Magris il 29/12/2012 16:09
    Hai saputo creare una scena magica con versi malinconici ma altamente suggestivi. Io sento addirittura i profumi. Mi piace inoltre il ritmo che prende. Purtroppo il mio vocabolario è limitato e non riesco a commentare a dovere quello che percepisco.
    Complimenti
  • marcella vitelli il 27/04/2012 11:13
    Molto belli i tuoi versi particolarmente evocativi... "ruba la quiete dello stagno in attesa di sogni che ti facciano danzare". Complimenti, a presto rileggerti.
  • stella luce il 26/04/2012 11:42
    ... sono molto legata a queste mie parole... felice di sapere che sono piaciute anche a voi...
  • Filippo Minacapilli il 24/04/2012 10:51
    Lirica dolce... si "ciba" di sogni. Bella!
  • Anonimo il 23/04/2012 21:24
    quale amore!!!!!!... come i mille cerchi che si allontanano costanti... notturno è il silenzio di mille voci che vorrebbero parlare...
  • Anonimo il 23/04/2012 18:11
    Splendidi versi Stella... emozionanti.
  • Alessia Torres il 23/04/2012 18:08
    Bello perdersi nelle soavi e melanconiche tue contemplazioni di un notturno che avvolge...
  • Franco Baldini il 23/04/2012 11:27
    Mi piace in particolar modo il penultimo verso :

    "Anima mia placa il tuo volere
    fatti rapire dalla dolce sera
    ruba la quiete dello stagno
    in attesa di sogni che ti facciano danzare."
    Complimenti per questo notturno in bilico tra il melanconico e il pensoso...
  • Ferdinando Gallasso il 23/04/2012 09:49
    Un immenso piacere e un emozione unica leggere poesie così intense e ben ispirate.

    Mi piace come scrivi, bravissima
  • mauri huis il 23/04/2012 09:48
    Bellissime quartine libere di cui la terza è la perla centrale, quella più preziosa, che le altre incastonano. Veramente sentita e altrettanto piaciuta, Stella. Complimenti.
  • Anonimo il 23/04/2012 09:29
    Un notturno molto intimo cullato dalle immagini della natura; uno specchio che riflette sentimenti e intime sensazioni. Bellissima Poesia!
  • roberto caterina il 23/04/2012 09:11
    Bei versi che evocano immagini dolci e melanconiche
  • Anonimo il 23/04/2012 09:00
    ... anima in amore... splendida.
  • leopoldo il 23/04/2012 08:53
    Bella, frasi che fanno "vedere" le parole.(Non te la prendere se ti dico che:all'inizio sembrava quasi una preghiera!)
  • karen tognini il 23/04/2012 08:40
    Splendidi versi Stella... un'anima in cerca di serenita'... di sogni che facciano danzare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0