accedi   |   crea nuovo account

Ultime parole

Ultime parole

Tutto è passato.
Irrisoluto mi accascio
dove rivedo i miei sogni
spezzarsi
e cadere sul prato.

Tutto è passato.
Perfino il mio nome,
il caso umano che sono diventato
e il colore
della vita che solerte
mi sta lasciando.

Vecchio.
Non serve quest'aria,
questo inutile pezzo di carta.
Tutto è passato
E patisco sospirando.

Vecchio,
come un fiore
crebbi invano,
e nessuno mi vide appassire
celermente piano.


Ma contemplo il cielo saggio,
lo specchio di questi pochi capelli,
bianco e opaco
confessa la fine del viaggio.

Si presenta senza scelte
Lungi da ogni domanda,
la conosce solo l'acqua
la guerra persa,
mia ultima disfatta.

Perché lei incontrò
l'ingenuo vento
che mi accarezzò
volando,
e come me,
appena nato.

Perché lei generò
le lacrime
che precipitarono sul mio volto
gridando,

123

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: