PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Film

Sfoderò un sorriso
inquietantemente cariato.
Con fare ammalianre propose
la sua merce scadente:
-Ero, coca, special k?

Un puzzo di pisciommerda
che manco alla stazione di Nairobi,
faceva da spettatore e sceneggiatura
allo stesso tempo:
lo si poteva quasi toccare;
come la nebbia,
lo potevi tagliare con il coltello.

Moneta cartacea stropicciata,
tabacco marcito,
pezzetti di carta
comparse
dentro alla tasca destra.

Guest star,
nella tasca sinistra,
un tappo di Moretti.

Alla regia del tutto
un professore di filosofia
marocchino,
datosi alla birra
ed allo spaccio,
perchè lui,
qui in Italia
la filosofia non la può
proprio insegnare.

Ha cominciato a viverla però.

Un pezzo di antagonista
si fece spazio nella tasca sinistra
del nostro attore principale.

Produttori:
mamma e papà,
inconsapevoli fautori
del cupo dramma.

Questo film
mi sembra
di averlo già visto.

Non è una commedia,
ma eterna tragedia.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Alessio Cogno il 28/06/2007 13:16
    Grazie, conosco Lou Reed.
    have a nice day...
  • A. Barbara Di Stefano il 23/06/2007 17:30
    È molto prosaica, ma, purtroppo, ben rappresentativa di certe realtà. Bravo. 8
  • Alessio Cogno il 21/06/2007 15:33
    Grazie roberto per il commento come sempre molto incoraggiante e gradito.
    Ciao buona giornata
  • Alessio Cogno il 21/06/2007 15:30
    Questa non è affatto una visione della vita, ma una briciola di pensiero, o più semplicemente una scena di quella che può essere la parte della giornata di un certo tipo di persona (da qui il titolo). nulla di più; cerchiamo di non fare confusione; ciao, da qui a "visione della vita" ne passa eccome... Per sara. ciao
  • roberto mestrone il 21/06/2007 15:26
    Visione molto triste e angosciante; purtroppo è un quadro di vita veritiero, solitamente inserito nei bassifondi delle grandi metropoli.
    Ro
  • laura cuppone il 21/06/2007 14:49
    ... certe amare e vere situazioni destabilizzano, ma esistono e si vedono soprattutto nelle grandi città , dove ognuno è per sè e di sè...
    Certo che dalla filosofia allo special... sopravvivere... e questa è la fine... o il principio...
    ciao L
  • sara rota il 21/06/2007 13:55
    Spero solo che questa tua visione della vita non sia autobiografica... Triste e cruda...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0