username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Regime

Guarda come ci hanno ridotto,
maledetti!
I mass media ti hanno lavato il cervello.
Sai..., ti ho visto l'altro giorno,
ma eri l'ombra di te stesso,
ti reggevi appena in piedi.
È così strano patire le sofferenze della prigione
se in prigione non ci si è mai stati.

 

5
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 23/04/2012 22:52
    Ma caro Giuseppe, che intanto ringrazio per questa riflessione in versi sicuramente opportuna, i mass media ci lavano il cervello nella misura in cui consentiamo loro di lavarcelo; l'antidoto è cercare di rinforzare sempre più il nostro spirito critico, con l'osservazione lucida della realtà e, perchè no, con qualche buona lettura che ci insegna ad approfondirla e che non guasta mai. Cordialità.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/04/2012 19:15
    TUTTO IL MIO PLAUSO... E LA MIA CONDIVISIONE...
    GIUSEPPE

5 commenti:

  • Anonimo il 02/05/2012 09:48
    i miei sinceri complimenti giuseppe per questa lirica sentita e forte... e complimentuìi ancora per la metafora ben inserita
  • Anonimo il 23/04/2012 20:26
    Bella metafora quella della prigione. Oggi siamo in due a sfogarci. Bravissimo!
  • Anonimo il 23/04/2012 18:46
    Già, ci hanno lavato il cervello, ma col detersivo della politica schifosa!
  • loretta margherita citarei il 23/04/2012 17:21
    ottima riflessione condivisa
  • Anonimo il 23/04/2012 17:20
    Ci siamo dentro fino al collo. ***** Franco