PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

tripudio

Chi sei tu per
accendermi
una stella in petto, forgiarmi
un arcobaleno in testa,
aprirmi di soppiatto un varco di luce nell' animo?
tu non sei nessuno,
io non ti conosco
e il tuo amore non richiesto
da me sprezzante distolgo
non avvedendomi che esso è già come un invisibile muraglia
che nel mio essere impaurito tutto abbaglia,
che è come un inesorabile valanga che attorno a se ogni cosa spalanca
che è come la musica vibrante da mille violini sbandati suonata,
come il gran tripudio silente della natura a
raccolta chiamata.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Arturo Vado il 04/09/2007 23:00
    non termina improvvisamente, anzi.
    Brava.è bella.
  • carmela arpino il 22/06/2007 11:44
    no, credetemi... non è affatto incompleta
  • sara rota il 22/06/2007 08:04
    Sembra incompleta... ma molto suggestiva...
  • roberto mestrone il 21/06/2007 18:59
    Sì... sembra finire improvvisamente, ma è molto carica di sensazioni forti!
    Brava Carmela!
    Ro
  • Cleonice Parisi il 21/06/2007 18:46
    Bellissima, non c'è luce più radiosa di quella dell'Amore.
  • laura cuppone il 21/06/2007 15:43
    finisce così?... beh... spettacolare lo stesso... spettacolare... ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0