PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un gallo senza testa

Disordinato
senza rimedio;
metto il cuore nelle scarpe,
i sogni nei cassetti,
gli occhi fissi in ogni luogo.

Distratto,
come un gallo senza testa;
ho perso l'amore in un parcheggio,
la dignità singhiozzando,
l'orgoglio davanti al mare.

Spargo caos
senza alcun controllo;
resto zitto per gridare forte,
osservo il cielo per capire il Mondo,
mi nascondo per cercarti ancora.

Disordinato,
senza controllo
come un gallo senza testa.

 

5
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 27/04/2012 15:44
    bella descrizione di come si può essere perdendo un amore... disordinati nel nostro essere avendo perso il nostro orizzonte... incapace di controllare il dolore il pianto la sofferenza... come un gallo che senza testa magari canta alla luna... bellissimi versi
  • rosaria esposito il 26/04/2012 21:08
    mi piace molto questo gallo senza testa, senza cresta che del suo grido silente fa poesia...!

4 commenti:

  • augusta il 27/04/2012 13:52
    letto senza fermarmi... e poi la chiusa, la trovo magnifica...
  • Anonimo il 27/04/2012 09:06
    Il dolore e la paura cristallizzano ogni azione, ogni pensiero e tutto il caos dell'anima. Ma sotto questo compatto strato di gelo scorrono sempre fiumi di magma!
  • loretta margherita citarei il 27/04/2012 05:31
    molto originale, hai smarrito il senno o la cresta? piaciutissima
  • Raggio Di Luna il 26/04/2012 20:39
    io VIVO nel disordine, nel caos.. ma il caos dell'anima è qualcosa di sconvolgente, ci sospinge a destra e manca come una banderuola al vento.. fa male al cuore, come uno schiaffo.. bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0